venerdì 11 luglio 2014

Karl Spitzweg. Il bibliotecario o "Topo di biblioteca"

Spitzweg, pittore tedesco dell´Ottocento, ha dipinto
"Il bibliotecario" o "Topo di biblioteca" intorno al 1850.
In piedi su uno scaleo di legno, circondato da scaffali pieni di libri, il nostro concentratissimo bibliotecario-giocoliere sta leggendo un libro che tiene nella mano sinistra. Contemporaneamente ha un libro aperto nella mano destra, un libro tra le gambe e uno sotto al braccio sinistro. Un raggio di luce illumina la scena e in particolar modo i libri davanti a lui.
La targa in alto a sinistra riporta la scritta "Metafisica" e in basso, sempre a sinistra, si intravede un globo celeste.
Spitzweg ha rappresentato con ironia uno studioso che si è completamente isolato dal mondo che lo circonda.
Il piccolo dipinto a olio (49,5cm x 26,8 cm) è conservato nel Museo Georg Schäfer di Schweinfurt in Baviera.

Nessun commento:

Posta un commento